• 1
  • 2
  • 3

Gruppo Missionario "Padre Luciano Baffigi"

Il Gruppo Missionario di Giglio Castello ha iniziato la sua attività nel 2002, grazie alle iniziative di alcuni soci fondatori spinti dall'amore per il prossimo vicino e lontano, dal desiderio di sentirsi parte attiva della comunità locale, dalla volontà di dedicare il tempo libero agli altri, contribuendo con le proprie idee alla raccolta fondi.

Il gruppo nasce nella parrocchia di Giglio Castello, dove inizialmente, vengono organizzati dei concerti durante i quali si raccolgono delle offerte. In seguito tombole natalizie, pesche di beneficenza, mercatini stagionali, sagre del dolce, lotterie di oggetti più o meno preziosi hanno contribuito a raccogliere soldi che sono stati distribuiti negli anni a varie organizzazioni: prima fra tutte la nostra parrocchia che ci ha sostenuto e che noi sosteniamo, Medici senza frontiere, Missioni Frati Cappuccini di Firenze, Adozione a distanza VIS Lombardia, Missioni Gruppo India, Missioni Suore Adoratrici della Santa Croce, Associazione La Farfalla di Grosseto, Associazione AIRCS, Missioni Frati Carmelitani scalzi con Padre Luigi di Genova, La Lega del Filo d'Oro ed altre.

Il gruppo ha deciso di chiamarsi “Gruppo Missionario Padre Luciano Baffigi” a seguito della sua improvvisa dipartita il 22 Novembre 2011.

Prodotti del nostro mercatino

Riconoscimenti «Padre Luciano Baffigi»

«La famiglia di Padre Luciano, i fratelli Pietro e Lucia, e la comunità dei Cappuccini della Toscana hanno voluto dedicare il riconoscimento “Alla solidarietà e alla Amicizia” per quanti a loro modo hanno vissuto "Quella notte" e si sono adoperati»

«Padre Luciano Baffigi nasce all’Isola Giglio nel novembre 1947. Nello stesso mese del 2011 trova la Morte a Dar Es Salam, in Tanzania. Dalle coste del Mediterraneo a quelle dell’Oceano Indiano la sua vita è testimonianza di fraternità cristiana e testimonianza di fede»

Ordinato Sacerdote Cappuccino nel 1963; nel 2007 viene eletto Ministro Provinciale, dopo importanti e significative esperienze pastorali in giro per la Toscana. E inizia anche la sua attività di visita in terre di missione. In tutti questi anni non perde il contatto con la Sua gente, con questa isola e questa comunità. Tutta la sua vita come la sua Morte, sono vera testimonianza di Amore e Carità.

E il testimone di Carità e Amore è stato raccolto a distanza di poche settimane dalla sua scomparsa dall’intera comunità del Giglio che, in quella drammatica notte del 13 gennaio 2012 seppe accogliere e ospitare migliaia di naufraghi sbarcati sul molo del Porto. Alla sua memoria – in un passaggio ideale di Testimonianza – la famiglia di Padre Luciano, i fratelli Pietro e Lucia, e la comunità dei Cappuccini della Toscana hanno voluto dedicare il riconoscimento “Alla solidarietà e alla Amicizia” per quanti a loro modo hanno vissuto Quella notte e si sono adoperati. E non solo per compiere il loro dovere.

Riconoscimenti 2013 «Padre Luciano Baffigi»

  • A Colonnello Ennio Aquilino, Comandante Vigili del Fuoco di Grosseto, «per il coraggio e la professionalità profusi e per il grande senso di umanità».
  • A Contrammiraglio Ilarione Dell’Anna, «per aver saputo attuare con senso del dovere e fraterna amicizia al Giglio tutti gli interventi possibili utili alla rimozione del relitto».
  • A Commissario straordinario per l’emergenza, dottor Franco Gabrielli, «per l’amicizia e per avere sempre mantenuto la parola data coi gigliesi».
  • A Elio Vincenzi, «per il coraggio e la forza d’animo e la serenità nell’affrontare con speranza il senso della Vita».
  • A Kevin Rebello, «per il suo sorriso, la sua semplicità ed la sua incondizionata amicizia e legame ormai indissolubile creato con l’Isola del Giglio».
  • Alla Comunità dell’Isola del Giglio, «che quella notte seppe testimoniare altruismo, accoglienza, condivisione, facendo di quest’Isola esempio di società civile e solidale».

Ogni mese occorrono 450 euro

Ce la facciamo a garantire 2 anni di cibo per questi bambini? A riempire con le monete queste scatoline, i nostri piccoli salvadanai con una moneta per ogni giorno del nostro cammino,così da riempire la dispensa dell'asilo di sacchi di riso,fagioli e granturco?

IBAN: 32F0616072260000002962C00

IBAN: 32F0616072260000002962C00